L’ambiente terrestre abbraccia circa 210 specie di uccelli; i più conosciuti sono i fenicotteri acquatici. Altre specie animali sono l’endemica lucertola e gli scarabei, per fare degli esempi. La flora invece comprende circa 178 specie di piante tra le quali i pini. Lo sapevate che Formentera e Ibiza vengono anche chiamate le isole Pitiuse proprio per la presenza di pini mediterranei?

L’85% del parco invece è rappresentato dall’ambiente marino con la prateria di Posidonia Oceanica, la pianta marina indispensabile per il mantenimento di alcune specie marittime. Le praterie sono state dichiarate patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, e sono le migliori conservate in tutto il mondo.

saline formentera

Da non perdere le saline che ricordano la presenza millenaria dell’industria del sale. Dagli anni 70 fino ad oggi si sono compiuti notevoli sforzi per poter cercare di salvaguardare in ambito legale questo meraviglioso spazio naturale.

Cerchiamo di mantenerlo tale e di rispettarlo, seguendo le regole e facendo davvero molta attenzione a non sporcare o danneggiare. Qui, a Formentera, c’è un tesoro donatoci dall’Universo… cerchiamo di non sprecarlo. A Can Marroig si trova inoltre il centro di Interpretazione dove vengono svolte attività dirette a far conoscere il parco e in particolare la sua flora, fauna e l’eredità delle saline e che aggiunge particolare bellezza al paesaggio.

Per maggiori info

www.caib.es