Formentera: guida alle spiagge più belle

Formentera, la più piccola isola delle Baleari, facente parte del gruppo delle isole Pitiuse, è una delle perle del Mediterraneo. Malgrado le modeste dimensioni, raccoglie alcune delle spiagge più belle della Spagna. Collegata con regolare servizio di traghetti alla “sorella” maggiore, Ibiza, è adatta anche ad una escursione di un solo giorno per sfuggire un momento alla confusione, ma può rappresentare la meta ideale per l’intera vacanza.

Oltre ad essere una sorta di paradiso naturale per mitezza del clima e condizioni meteo nella stagione estiva, con temperatura sopportabile anche ad agosto e più riparata dal vento del nord rispetto a Maiorca e Minorca, Formentera non vi farà sentire la mancanza della vita mondana. Troverete forse meno discoteche a Formentera rispetto alla vicina Ibiza, ma la vita notturna e il divertimento sono comunque assicurati; anche spiagge di Formentera più belle non mancano i chioschi (chiringuitos) che si trasformano in discoteche dopo il tramonto.

Grazie all’impegno della comunità autonoma dell’arcipelago nel mantenere a Formentera un turismo sostenibile, l’isola offre strutture e servizi all’avanguardia, ma anche spiagge con alberi e dune, incontaminate e dalle acque cristalline, premiate con la Bandiera Blu. Potrete rilassarvi in spiaggia godendovi la massima tranquillità, praticare il nudismo e il naturismo che sono permessi dalla legge in Spagna, godere della bellezza del mare e dei fondali con nuoto e snorkeling, ma anche noleggiare una barca a vela o un motoscafo, frequentare bar e locali chic, ammirare gli yacht ancorati nei porticcioli.

Leggete di seguito la nostra classifica delle 10 spiagge più belle di Formentera, per sapere quali visitare assolutamente durante le vostre vacanze!

Spiagge di Formentera più belle: le 10 da non perdere

Illetes, bella come una spiaggia dei Caraibi e organizzatissima

Cominciamo il nostro tour virtuale alla scoperta delle spiagge più belle di Formentera partendo dal lato nord dell’isola, dalla sottile estensione di terra conosciuta con il nome Trucador, e specificatamente dalla Playa de ses Illetes.

Sabbia bianca e finissima per un litorale che in qualche punto è largo solo pochi metri, mare incredibilmente limpido e cristallino e fondale tra i migliori per praticare lo snorkeling a Formentera; particolarmente affascinante per la ricchezza di specie di flora e fauna marina, tra cui meritano una nota le ampie distese di alghe posidonia.

Grazie a tutte le sue qualità, Illetes è tra le spiagge di Formentera da visitare assolutamente e quindi un po’ affollata in alta stagione. Forse si potrebbe definirla anche la più bella, ma sicuramente è tra quelle maggiormente frequentata dai turisti, malgrado si debba pagare il biglietto per accedervi (formando parte del Parco naturale Ses Salines).

La Playa de ses Illetes è attrezzatissima: potrete praticare vela e sci nautico, usufruire di una moltitudine di servizi, rinfrescarvi e rifocillarvi nei numerosi chioschi, godere dell’ottimo cibo servito dai ristoranti.

Potrete vivere un’esperienza indimenticabile e visitare Illetes grazie alla gita di un giorno in catamarano, con partenza dal porto di Ibiza e annesso barbecue. Altrimenti, arrivare alla spiaggia di Illetes è quanto mai facile grazie alle ottime indicazioni stradali; in prossimità della spiaggia sono presenti numerosi parcheggi, ma purtroppo sono a pagamento e il prezzo non è proprio economico. Fortunatamente Illetes si può raggiungere anche in autobus.

S’Alga, il porto naturale dell’isoletta di Espalmador

Dalla Playa de ses Illetes si raggiunge facilmente, grazie ad un servizio di piccole imbarcazioni ma anche a nuoto e con la bassa marea persino camminando per soli 150 metri, la piccolissima isola di Espalmador, all’estremità nord della penisola di Trucador, (conosciuta anche come  S’Espalmador nel sottodialetto ibizenco, variante linguistica della lingua catalana, che si parla a Ibiza e in tutte le Isole Pitiuse, quindi anche a Formentera).

Es Racò de S’Alga è una chilometrica spiaggia incontaminata, con dune di fine sabbia bianca e rosata e numerosi alberi alle spalle, in prevalenza ginepri, collocata in una insenatura semicircolare. La spiaggia e l’intera isola non dispongono di alcun tipo di servizio: niente ristoranti, chioschi, bar, sdraio o ombrelloni, solo una lunga spiaggia che abbraccia un mare dalle acque cristalline. Essendo di sicuro una delle spiagge più belle di Formentera, malgrado l’assenza di servizi, la Playa de s’Alga è molto frequentata da turisti e da bagnanti locali.

Oltre alla spiaggia di S’Alga, sull’isola di Espalmador è nota la laguna in cui si poteva fare il bagno nelle calde acque sulfuree; i fanghi sono stati vietati negli ultimi anni. Resta invece disponibile per una visita la Torre di Sa Guardiola, torre di avvistamento e di difesa risalente al 1750, sulla parte più alta dell’isolotto.

Playa de Levant, selvaggia e perfetta per il naturismo

Segnaliamo, tra le migliori spiagge di Formentera per chi pratica il nudismo o abbraccia la filosofia del naturismo, la Playa de Levant, sulla costa nord.

La Spiaggia del Levante, come suggerisce il nome, si trova sul lato est della penisola Trucador, tra la già citata Illetes e un’altra bella spiaggia di Formentera chiamata Es Pujols, ma è completamente diversa da queste due spiagge famose. A Playa de Levant non troverete servizi e organizzazione impeccabile, ma godrete di maggiore tranquillità, relax e libertà; Playa de Levant è poco frequentata rispetto ad altri litorali, ma le sue caratteristiche ne fanno una delle migliori spiagge nudiste di Formentera.

Facilmente raggiungibile con mezzi privati, prevede però il pagamento del pedaggio. Consigliamo di utilizzare bus, auto o moto fino ad altre località vicine e percorrere l’ultimo tratto di strada a piedi.

Es Pujols, la piccola spiaggia piena di vita 24 ore su 24

Spostandoci leggermente verso sud-est, alla base della penisola di Trucador, incontriamo un’altra delle spiagge di Formentera da vedere e da godere al top! Dimensioni ridotte ma surplus di servizi e organizzazione per questa spiaggia composta da due spiaggette semicircolari, separate da una fila di scogli.

La sabbia finissima e le acque turchesi sono imperdibili per una indimenticabile giornata di mare, per le immersioni e lo snorkeling, ma anche le serate e la vita notturna fanno della Playa de Es Pujols una delle spiagge più famose di Formentera, se non la più famosa!

Arrivare a Es Pujols è molto facile grazie alle chiare indicazioni stradali, alle buone strade e ai collegamenti con i mezzi pubblici; questa facilità, unita alla presenza sul lungomare di bar, ristoranti, chiringuitos e bancarelle, rende Es Pujols una località molto frequentata sia di giorno che di notte.

Cala Savina, il meglio per famiglie con bambini in vacanza a Formentera

Le spiagge di Formentera sono talmente diverse tra loro da offrire una gamma completa ai turisti di ogni tipo, soddisfacendo ogni esigenza. Se siete in vacanza in famiglia e con bambini potrete rilassarvi su questa spiaggia del nord-ovest dell’isola e sulla vicina Cavall d’en Borràs. Calette di piccole dimensioni lambite da un mare di colore verde smeraldo, con un fondale basso e sabbioso perfetto per il gioco e il bagno dei più piccini.

La spiaggia di Cala Savina è poco distante dall’omonimo porto e si può raggiungere con una passeggiata approfittando dell’ombra degli alberi, in prevalenza pini, lungo il percorso.

Ses Platgetes, relax tra le braccia della natura

Allontanandoci dalla penisola di Trucador in direzione est, si arriva alla spiaggia chiamata Ses Platgetes, sicuramente meritevole di figurare nella classifica delle spiagge più belle di Formentera, con la sua particolarità di essere una spiaggia in parte rocciosa e da cui si gode di un panorama bellissimo.

Malgrado non sia tra le spiagge prese d’assalto dai turisti, è bene recarvisi presto al mattino: poche sono le rocce lisce che permettono di sistemarvisi per prendere il sole comodamente e limitata l’estensione di fine sabbia bianca compresa nell’anfiteatro roccioso. Essendo una delle spiagge più tranquille e appartate di Formentera è anche tra migliori per praticare il nudismo.

Si può arrivare alla Playa de Ses Platgetes in auto, lasciando il proprio mezzo nel parcheggio del vicino villaggio di Es Calò, oppure in autobus.

spiaggia

Cala Saona: scogliere rosse e sabbia bianca per un tramonto spettacolare

Sul lato ovest dell’isola di Formentera, immersa in un paesaggio roccioso e selvaggio, si trova la spiaggia di Cala Saona. Affollata soprattutto in alta stagione ma decisamente meritevole di una visita, è unica nel suo genere: la fina sabbia bianca e le alte scogliere rossastre che abbracciano la spiaggia regalano uno spettacolo irripetibile, soprattutto al tramonto. Una delle spiagge top per chi ama le location romantiche.

Un’altra delle peculiarità di Cala Saona è di essere tra le poche località dell’isola in cui si può alloggiare in prossimità della spiaggia: sono infatti pochissimi gli hotel sul mare a Formentera.

Per completare la nostra classifica delle spiagge più belle di Formentera, non ci resta ora che spostarci sul lato sud dell’isola. Qui troviamo la lunga spiaggia di Migjorn e, procedendo verso est, la tranquilla caletta Caló d’es Morts e la affollatissima Es Arenals.

Migjorn, la grande spiaggia dove c’è posto per tutti

Con i suoi quasi 8 chilometri di litorale, Es Migjorn è la spiaggia di Formentera che accontenta veramente tutti i gusti. Si estende lungo la costa meridionale dell’isola e, per quanto molto frequentata, data la sua ampiezza non risulta mai troppo affollata. La Playa de Migjorn è composta di zone sabbiose, di calette isolate, di parti attrezzate e ricche di servizi e di altre più selvagge. Il mare lambisce con le sue acque azzurro intenso cale di sabbia dorata e insenature rocciose.

Alcuni degli alberghi della zona di Playa de Migjorn offrono la possibilità di includere nella prenotazione l’attività di diving. Non dimentichiamo infatti che le immersioni a Formentera sono un’attività diffusa e particolarmente piacevole, grazie alla limpidezza delle acque, alla varietà morfologica dei fondali e alla loro ricchezza in flora e fauna.

Platja de Migjorn è ben collegata e segnalata, si raggiungono i vari punti interessanti seguendo le chiare indicazioni sulla strada principale di Formentera, la PM820, che unisce Far de la Mola a est con La Savina a nord ovest, attraversando i principali centri urbani dell’isola; bisogna però servirsi di un auto o altro mezzo proprio.

Caló d’es Morts: più che una spiaggia, una piscina naturale

Calo Des Mort, la “caletta dei morti”, è sicuramente tra le spiagge da non perdere a Formentera.

Non è difficile da raggiungere, anche se necessita di un’auto propria: fate però attenzione ad imboccare la giusta stradina, che si trova alla vostra sinistra venendo da Pilar de la Mola, poco prima della strada che conduce al resort Insotel Club Maryland. Ma se doveste sbagliare strada… non temete! Arrivati al resort potrete lasciare il vostro mezzo di trasporto e proseguire a piedi lungo la costa: il tragitto è così bello che merita di raggiungere la spiaggia di Calo Des Mort a piedi per ammirare il panorama.

Es Arenals, la più mondana del litorale sud

Playa Es Arenals è la spiaggia in assoluto più frequentata del lato meridionale. Molto nota per la sua indubbia bellezza naturale, viene letteralmente presa d’assalto dai turisti, anche perché facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e grazie alla sua vicinanza con la struttura già citata del Maryland. Platja Es Arenals è, sul litorale sud, quella che offre le maggiori attrazioni per chi ama i locali alla moda e fare le ore piccole.

Per concludere, vogliamo ricordarvi che le spiagge di Formentera che meriterebbero di entrare nella nostra classifica delle più belle sono molto più di 10! Quelle elencate sono a nostro parere le migliori, ma di altre spiagge non inserite nella presente lista parliamo in vari articoli del nostro sito, che vi invitiamo ad esplorare.