La storia del libro Formentera non esiste a 10 anni dalla sua pubblicazione

Formentera è un luogo pieno di storie che si intrecciano e di isole parallele che non si incontreranno mai. Una di queste è Formentera non esiste, l’isola della nostalgia del periodo hippy, del turismo che rispetta la natura e della magica energia di questo luogo affascinante.

Tutto questo nel 2010 venne concentrato in un libro: Formentera non esiste, di Stefania Campanella.

Il libro è una passeggiata immaginaria sull’isola, durante la quale si incontrano diversi personaggi e si percorrono i luoghi più belli di Formentera: dal faro di Cap de Barbaria alle vigne de La Mola, dalla splendida spiaggia di Migjorn alle grotte più nascoste…

Se non avete ancora letto Formentera non esiste, potete ordinarlo qui con spese di spedizioni incluse a 16,50

Dal libro nacquero altri libri della stessa autrice, o degli ebook molto utili come Formentera para sempre, cosa fare sull’isola mese per mese. Per qualche anno, con il “filo blu” (il filo che unisce la community della Formentera più autentica) sono stati organizzati eventi dedicati a Formentera, sia a Roma che a Venezia.

L’obiettivo era sempre condividere l’amore per l’isola e creare insieme qualcosa di positivo/artistico/utile in suo nome (come il convegno “Formentera non esiste” di un giorno in collaborazione con l’Università di Venezia Ca’ Foscari).

stefania campanella

Di cosa parla il libro Formentera non esiste

Ecco gli argomenti principali del libro, che ancora dopo 10 anni è molto ricercato da chi vuole conoscere più approfonditamente Formentera:

  • Leggende
  • Luoghi e spiagge imperdibili
  • Gastronomia
  • Personaggi e artisti famosi
  • Curiosità
  • Magia e Poesia

Se non avete ancora letto Formentera non esiste, potete ordinarlo QUI con spese di spedizioni incluse a 16,50 €

formentera non esiste

Tra i racconti interessanti di questo libro c’è la spiegazione del perché si chiama Formentera: per i romani era l’isola del grano, frumentaria, anche se un’altra ipotesi è quella che fa derivare il nome da promontoria, in quanto dal Mediterraneo arrivando in barca, la massa rocciosa della Mola appariva all’improvviso durante la navigazione.

Oggi Formentera non esiste è molto più di un libro. È una community di persone innamorate dell’isola più autentica, è in modo di viverla e di condividerla. È un hashtag usato anche da chi non lo ha mai letto e dal 2020 è anche una linea Limited Edition.

Aspettando di poterci ritornare il più presto possibile, se volete sentirla più vicina, vi consigliamo la lettura di questo libro poetico e intenso, che a quanto pare, è sempre attuale.